Comunicazione di Servizio.

21/09/2011 l'articolo del mercoledì

Dott.ssa Maria Concetta Carruba

 

 

Da questa settimana lo Studio EmPathos ha ripreso con le sue attività e colgo l'occasione per potervi porgere il mio BENTROVATI!

Alcune attività hanno ricominciato con pieno ritmo, altre pian piano cominciano ad avviare la ripresa. Concedeteci ancora qualche giorno per ritornare con tutta la nostra offerta e i nostri servizi perchè come sempre quello che per noi conta è la qualità!

Dopo questa breve parentesi riavvio ufficialmente l'appuntamento con la rubrica "l'articolo del mercoledì".Buona lettura.

 

Da sempre settembre è legato alla scuola e alla fine delle vacanze. Direi che per certi versi lo si può tranquillamente definire il capodanno dal punto di vista scolastico, professionale- lavorativo.
Tutti rientriamo a settembre con un mucchio di buoni propositi, tante belle idee nella mente, e tanta grinta nonostante il trauma da rientro post-vacanze.
La ripresa delle attività didattiche deve essere vissuto, quanto più possibile senza stress sia dai figli che dai genitori.
Occorre riprendere le abitudini e la routine, abbandonare il ricordo della vacanza appena trascorsa, rimborccarsi le maniche e riavviare ogni attività.
Occorre rimettere in moto la propria crescita attraverso l'educazione.
Educare inevitabilmente significa rivoluzionare il proprio sè alla luce delle nuove acqusizioni per potersi ricostruire sempre più forte e determinto.
Educazione è sempre mutamento.
Educazione è sempre processo mai stasi.
Educazione è crescere sempre un pò di più alla luce di incontri positivi, conoscenze e copetenze acquisite.
L'educazione è rivoluzione che fa crescere.
L'educazione è diritto e dovere.Monito e valore sociale.


E il luogo ideale dove si muove questa rivoluzione è la scuola.
Non solo luogo fisico ma anche scrigno di valori e insegnamenti che ci accompagnano per tutta la vita.

 

Dott.ssa Maria Concetta Carruba

 

Approfitto inoltre di questo spazio per porre anche voi, lettori affezionati, una riflessione.

PARLANDO DI CENTRI PER BAMBINI E RAGAZZI:

- cosa si aspettano le famiglie dai servizi offerti per i loro figli?
- fra un servizio di qualità e uno più economico cosa, tendenzialmente, scelgono?
- questi spazi devo accogliere solo il lato educativo o anche quello ludico?
- quanto conta per voi che uno spazio accolga più fasce di età?
- è più importante che sia vicino a casa o che risponda alle più disparate esigenze dei vostri figli e sia pronto a crearvi anche servizi ad hoc?

 

Inviate pure i vostri commenti, le vostre idee a

studioempathos@gmail.com

GRAZIE

 

 

 

Scrivi commento

Commenti: 0

Iscriviti alla newsletter dello

Studio EmPathos

e riceverai gli aggiornamenti sulla tua casella di posta

(nel corpo del messaggio scrivi: "ISCRIZIONE")

Nota: I campi con l'asterisco sono richiesti

VIENI A TROVARCI SUL NUOVO SITO:

WWW.STUDIOEMPATHOS.COM 

TI ASPETTIAMO NELLA NUOVA VESTE MA CON LA STESSA VISION!